Per l'Elba


Piano di volo



Way point Lago Trasimeno


Way point Lago Bolsena


Way point Porto ercole


Era da tempo che volevo fare un giro all’Elba e approfitto della bella giornata per una missione presso quella incantevole isola che, secondo me, in inverno è ancora più bella.
Decido di decollare dall’aeroporto di S. Egidio (PG); non faccio la tratta diretta perché voglio godermi il panorama.
La tratta sarà: Perugia – lago Trasimeno- Orvieto – lago di Bolsena – Ansedonia – Porto Ercole – Isola del Giglio e Marina di Campo (rotta tracciata in nero nella cartina).
Le previsioni dicono cielo sereno con 8 nodi di vento da 308°, pressione 29.96. La distanza da coprire è di 139 nm e se tutto va bene ci metterò circa 75’. La quota , in relazione alle altitudini del terreno saranno di 2500 ft. Fino al Trasimeno poi 3000 fino a lago di Bolsena per scendere fino a 2000 sopra Ansedonia e 1500 per l’Elba. Gli aeroporti alternati in caso di emergenza sono Viterbo per la prima tratta e Grosseto per la seconda ( rotta tratteggiata nella cartina). I VOR (radiofari per la navigazione) di riferimento sono quelli di Perugia, Bolsena, Tarquinia , Elba, mentre l’ NDB (radiofaro non direzionale) è Grosseto (ausili al volo sono indicati da un quadrato giallo nella cartina).
L’aereo che ho scelto è un bimotore Piper Seminole costruito nel 1975 con 2 motori da 180 cv; la velocità massima che può raggiungere il veivolo è di 150 nodi.
Il carburante per il volo , compreso la tratta da percorrere, aeroporti alternati, 45’ di riserva e 30’ che devono rimanere nei serbatoi è di circa 74 galloni che pesano 453 libbre (1 libbra è circa 460 gr.). Il peso a pieno carico al decollo è di 3400 libbre ( massimo peso a pieno carico 3600 libbre).
Le immagini del volo sono riassunti nelle slideshow.

Ed infine l'atterraggio a Marina di campo

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...